QUOTA:    €  1.900,00

MAROCCO INSOLITO
Mandorli, argan e datteri

Marocco paese sospeso tra mito e realtà: le leggendarie città di Tangeri, Casablanca e Marrakech evocano profumi di spezie e atmosfere misteriose. Nei mercati all’aperto sparsi un po’ ovunque sono ammucchiati tappeti, oggetti artigianali in legno e gioielli. E’ una terra ricca di bellezze naturali e posti indimenticabili che sono al contempo affascinanti da visitare ed intriganti da esplorare.

Marrakech

Marrakech è soprattutto una città da guardare. Una città che mescola tradizione e modernità,  promette sensazioni senza pari. Passeggia in piazza Jemaa El Fna e tra i bazar dai colori sgargianti e dagli odori che ricordano l’Oriente. Lasciatevi attrarre in un mondo frenetico dal sapore antico, dove giocolieri e cantastorie si contendono lo spazio con incantatori di serpenti, maghi e acrobati. Il vostro naso poi vi guiderà verso le numerose file di bancarelle di cibo, dalle quali s’innalzano fumi che riempiono l’aria di allettanti aromi.

Tafraout

Palmeti, granito rosa, case in terra incastonate sui fianchi di montagne rocciose, pietra, olivi, Argan e mandorli in fiore. Tafraout è il regno delle babouches, ve ne accorgerete passeggiando nel suk: mille misure, mille colori. È anche il regno degli arachidi zuccherati. E infine, è il regno della tranquillità. Una panchina nella piazzetta centrale e una busta di arachidi per capire che la vita è una cosa davvero semplice. Tutto è lento, di quella lentezza che ti bracca e che ti fa passare dal sorseggiare un tè ad aspettare il tramonto seduta su un enorme roccia di granito rosa, nulla di più.

Zagora

Zagora anche conosciuta come “la porta del deserto”,è un susseguirsi di contrasti, di colori e di piccoli villaggi circondati da oasi dolcissime, dove i gesti e i ritmi della gente sono in sorprendente armonia con la natura; e poi aride vallate, selvaggi canyon, città carovaniere depositarie di antiche tradizioni e culture.