Che la libertà stia solo nel riuscire ad aprire la propria “finestra mentale”.

F. GiannaEmozioni di Viaggio Iran 2017

Gruppo Fantastico, Affiatamento perfetto.

Continuiamo il nostro viaggio per godere il meglio delle cose belle che stiamo andando a vedere

CatiaEmozioni di Viaggio Iran 2017

8 Marzo 2017

Una festa della donna molto particolare in un paese meraviglioso. Ho visto negli occhi delle donne di ogni età voglia di libertà ed apertura. Sono convinta che sia da loro che cambierà questo paese.

W le donne questa metà mondo

B. CarlaEmozioni di Viaggio Iran 2017

Non è il vento ma l’assetto delle nostre vele a stabilire la rotta che vogliamo seguire

F. GiannaEmozioni di Viaggio Iran 2017

Il mio lungo silenzio verso l’Iran è stato all’improvviso interrotto dalla sguardo curioso di tanti bambini, impazienti di entrare in contatto con noi “occidentali”…. cerco di immaginare la loro curiosità nel vederci così colorati, un po’ diversi ma in fondo uguali a loro. Credo che proprio dai bambini dovremmo imparare per essere veramente liberi…. Forse ricordarsi di ritornare come loro è il vero segreto per compiere quel semplice passo verso l’accoglienza e la tolleranza.

F. GiannaEmozioni di Viaggio Iran 2018

Mi soffermo sulla gioventù… a mio avviso e a prescindere sulla costruzione o meno sulla libertà o non libertà… libera scelta o altro… il velo nero non offusca, non impoverisce, ne svilisce la bellezza di queste donne… le rende più misteriose e sensuali e le esalta. il volto incorniciato sembra più splendente e radiosa, gli occhi vivaci brillano di gioia e curiosità non sottraendosi alla vita ma accogliendola in pieno come hanno fatto con noi.

S. LucianaEmozioni di Viaggio Iran 2017

Sono molto contenta di aver scelto questo viaggio, il paese lo trovo bello pulito e con persone molto accoglienti.. i giovani sono aperti e sorridenti.  Il gruppo è affiatato e mi sono sentita subito bene.

C. AnnaEmozioni di Viaggio Iran 2017

Prima della partenza, parlando della mia decisione di andare in Iran, mi sono sentita dire da tutti che ero incosciente. A dire la verità sono partita dall’Italia con un po’ di timore dato che la visione di questo paese, che si ha in occidente, è molto condizionata dai pregiudizi senza fondamento. Una volta arrivata ho potuto constatare che la realtà è molto diversa. Questo è un paese che stupisce e che lascia a bocca aperta per la quantità di cose meravigliose da vedere, di esperienze da vivere ma soprattutto di persone da incontrare. “Benvenuta in Iran” è la fase che più ho sentito. Sotto il vero si nasconde una società desiderosa di trovare un posto nel mondo attuale e poco a poco ce la farà.

Sarò testimone di pace.

X. Maria TeresaEmozioni di Viaggio Iran 2017

“Where are you Iran… Whre are you from…” nel buoi della notte mi ritorna in mente come in una danza dell’accoglienza dove si alternano gentili sorrisi e sguardi rassicuranti .

Sono partita con il cuore aperto lasciando a casa timori e pregiudizi, per riempirlo di tutte le emozioni possibili.

Ora nel mio cuore c’è tanta serenità e tanta speranza per questo popolo che ha fatto dell’accoglienzala sua “bandiera”.

“Pazzi” non sono colore che vengono in questo paese, ma quelli che rimangono prigionieri dei loro pregiudizi.

L’Iran, pur con tutte le sue contraddizioni ha ancora molto da insegnarci.

F. GiannaEmozioni di Viaggio Iran 2017

Cieli Azzurri, paesaggi mozzafiato, reperti storici eccezionali, piazze e Moschee che fanno sognare, ma soprattutto sorrisi aperti e accoglienza sincera…..

Tutto questo e molto di più….. è L’IRAN

B. CarlaEmozioni di Viaggio Iran 2017

Partiti dall’Italia con un po’ di titubanza per un paese un po’ misterioso abbiamo ricevuto una calorosa accoglienza come fossimo della famiglie o vecchi amici.

Un popolo che sta lievitando con una gioventù attenta, intelligente, pronta ad attingere da noi, quali fossimo fonti della loro speranza.

L’arte antica di questo popolo ci stupisce e affascina per l’eleganza delle forme, per l’imponenza dei palazzi; mentre nelle moschee è un trionfo di colori, di disegni che per il loro piacevole abbinamento in un continuo variare di forme, sembra quasi invitarci a  soffermare la nostra attenzione su quelle piacevoli soluzioni che ci offrono il piacere di conformarci alle espressioni di un popolo che si rinnova, e ci fa godere di monumenti condivisibili

Pietro e IvanaEmozioni di Viaggio 2017

L’Iran oltre ad essere un paese ospitale…. accogliente… sorridente.. (basti pensare a come ci tengono a darsi fotografare con noi….) è un paese pulito; strade pulite, non ci sono rifiuti in giro…. tutti hanno rispetto del suolo e degli edifici pubblici e privati.. giardini curati con amore… avremmo molto da imparare!

Sono rispettosi e sensibili.

s. LucianaEmozioni di Viaggio Iran 2017