• Durata

    12 giorni/11 notti

  • Località

    Bogotà – Zapaquirà – Villa de Leyva – Cartagena

COLOMBIA

tra città coloniali, natura incontaminata e spiagge da sogno

Il Paese dei mille particolarismi.
Primo fra tutti, quello etnico, frutto della fusione di amerindi per passare poi a quello paesaggistico.
La Colombia è l’unico Paese sudamericano ad affacciarsi, con le sue spiagge bianchissime, sul Mar dei Caraibi, mentre al suo interno ospita la foresta amazzonica e una parte della Cordigliera delle Ande.
Città incantevoli, gente sorridente e spiagge lunghissime, dove ogni occasione è buona per fare festa ed esibirsi in ritmi sensuali e appassionati.

 

BOGOTA’

Si trova praticamente al centro delle Ande, a un’altezza di 2600 metri ed è per questo che chi vi arriva risalendo dalla costa si sente mancare l’aria. Bogotà, con le sue chiese coloniali e i suoi edifici futuristici, riesce meglio di qualsiasi città colombiana a riassumere tutte le contraddizioni del Paese.

Bogotà oggi stupisce per la contrapposizione tra le vecchie stradine tortuose costellate da portici e da balconi con le tipiche balaustre in ferro, e i grattacieli della parte più moderna della città.

CARTAGENA

Cartagena, cultura, storia e dolce vita sotto il sole dei Caraibi.
Con le sue case coloniali, balconi e patii fioriti, boutique e ristorantini, chiostri conventuali del Seicento.

Città dall’anima complessa: spagnola, coloniale e colorata, ma anche visceralmente india e nera. Una storia multiforme da leggere tra le viuzze e un’atmosfera da assaporare con calma. Sorseggiando un caffè, rigorosamente miscela arabica.